TRENINO VERDE DELLE ALPI

TRENINO VERDE DELLE ALPI

Partenza in mattinata dalla località prescelta verso Domodossola da dove prenderemo il Trenino Verde delle Alpi fino a Berna percorrendo la linea ultracentenaria del Sempione e del Lötschberg.
Lungo il percorso, oltre ai panorami mozzafiato delle imponenti montagne potrai scoprire i pittoreschi centri storichi e una ricca offerta culturale di tre tipiche cittadine Svizzere: Briga, la città alpina d’eccellenza, Spiez e la mediovale Thun affacciate sul Lago di Thun circondate da vigneti, castelli e le cime delle Alpi bernesi. Il trenino si inerpica in montagna offrendo visioni panoramiche con una pendenza di oltre il 27‰, attraversa una galleria elicoidale di 1655 m, tunnel e viadotti spettacolari. Arrivo in tarda mattinata a Spiez da dove si prenderà il battello che ci porterà fino a Thun, affascinante cittadina ricca di edifici storici con i suggestivi marciapiedi alti che parlano di storia, il castello bianco che sorge sulla montagna e la splendida vista sul lago e le imponenti Alpi bernesi sullo sfondo. Pranzo libero.

Al termine saliremo nuovamente a bordo del treno per proseguire verso Berna, capitale della Svizzera il cui centro storico fa parte del patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO e vanta 6 chilometri di arcate, una delle passeggiate commerciali coperte più lunghe d’Europa tra palazzi barocchi in arenaria con boutiques, ristoranti e negozi. I suoi simboli sono il Parlamento, la Torre dell’Orologio, le fontane medievali e il Bärengtraben (fossa degli orsi). Tempo libero a disposizione.
Nel tardo pomeriggio ripartenza a bordo del treno con arrivo a Domodossola alle ore 20.00. Incontro con il nostro bus e proseguimento del viaggio di rientro con arrivo in tarda serata nella località di partenza.

TRENINO ROSSO DEL BERNINA

TRENINO ROSSO DEL BERNINA

Partenza al mattino presto dalla località prescelta via Milano/Lecco alla volta di Tirano.
Arrivo nell’unica stazione italiana della tratta della linea del Bernina e partenza con il “trenino rosso”. Il treno, composto da moderne e confortevoli carrozze, lascia questa graziosa cittadina per iniziare un viaggio mozzafiato, su pendenze del 70 per mille (senza cremagliera) sino ad un’altitudine di 2253 m s.l.m., cosa unica in Europa. Si inerpica su montagne innevate, quasi sfidando la gravità, grazie al lavoro che l’uomo è riuscito a fare integrando grandi opere di ingegneria con l’ambiente circostante. Si potranno ammirare romantiche foreste, passando su ponti e viadotti, impervie gole e torrenti selvaggi in un susseguirsi di meravigliosi paesaggi. La linea del Bernina è riconosciuta come patrimonio mondiale UNESCO dal 2008. Arrivo a St. Moritz e tempo a disposizione per la visita libera della cittadina con la bellissima chiesa evangelica del centro, la torre pendente di S. Maurizio, la pasticceria Hanselmann. Pranzo libero.
Nel tardo pomeriggio inizio del viaggio di rientro con arrivo previsto in serata.
Il programma potrà essere invertito (salita in bus a St. Moritz e rientro con il trenino St. Moritz/Tirano nel pomeriggio).

GITA AL LAGO DI BRAIES E BRESSANONE

GITA AL LAGO DI BRAIES E BRESSANONE

Programma di viaggio

Domenica 22 Settembre 2024
Partenza da Albino, con Bus Gran Turismo, alle ore 06.00. Soste lungo il percorso.
Arrivo a Braies previsto per le ore 11.00.
In Val Pusteria si trova una piccola perla dal candido color smeraldo, incastonata tra le Dolomiti che la custodiscono gelosamente. Un piccolo angolo di paradiso naturale, dove si respira aria pura e si possono riempire gli occhi di infinita bellezza. Un piccolo angolo dove rigenerare cuore e mente, staccare la spina e ritrovare quel contatto con la natura ormai perso da molti. Stiamo parlando del meraviglioso Lago di Braies, o Pragser Wildseela perla dei laghi alpini, uno dei luoghi più belli delle Dolomiti, insieme alle Tre Cime di Lavaredo. È situato all’interno del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies e circondato dalle cime della Croda Rossa, della Croda del Becco e del Grande Apostolo.
Il Lago di Braies, come il Lago di Dobbiaco, è un lago di sbarramento formatosi in seguito ad una frana, staccatasi dal Sasso del Signore, che ha interrotto il corso del Rio Braies. Reso famoso dalla fiction di Rai 1 ‘Un passo dal cielo’ con Terence Hill prima e Daniele Liotti poi, con i suoi 36 metri di profondità è uno dei laghi più profondi della provincia autonomia di Bolzano. Tempo a disposizione per scoprire il suggestivo sentiero che costeggia il Lago e per l’immancabile giro con le iconiche barchette!
Pranzo libero
Ore 14.00 partenza per Bressanone, arrivo previsto per le ore 15.30. Sosta di circa 2 ore per passeggiata e visita del centro storico.
Bressanone, in provincia di Bolzano ed ex sede vescovile nella Valle Isarco, non è solo la città più antica del Tirolo, ma viene annoverata, grazie alle sue numerose attrazioni, ai vicoli tortuosi, ai portici risalenti a tempi antichissimi e agli splendidi viali, tra i luoghi più belli della regione. Il punto d’incontro degli ospiti appassionati di cultura è il centro storico con gli incantevoli portici e le strette viuzze. Numerose chiese e cappelle, in primo luogo il Duomo e il Palazzo Vescovile, testimoniano ancora oggi l’importanza storica della città. L’edificio sacrale più prezioso e conosciuto è ovviamente il Duomo. Anche se la sede del vescovo è stata trasferita da diversi anni a Bolzano, il Duomo di Bressanone continua ad essere la prima chiesa dell’Alto Adige come importanza.
La partenza è prevista verso le ore 17.30 con arrivo ad Albino in tarda serata.

LAGO MAGGIORE E TRENO DELLE CENTOVALLI

LAGO MAGGIORE E TRENO DELLE CENTOVALLI

6 settembre: Rocca di Angera – Arona e dintorni
Ritrovo dei signori partecipanti presso Ranica e partenza per le ore 7.30 alla volta di Arona.
Incontro con la guida per la visita guidata alla Rocca Borromea di Angera. La rocca domina l’estremità meridionale del Lago Maggiore. Nelle sale storiche della rocca sono presenti affreschi, tele e decorazioni originarie. Proseguimento ad Arona per la visita della cittadina lacustre, moderno e signorile centro turistico e commerciale. Il centro storico, noto per le sue strette vie con negozi, ristoranti e caffe. Nella parte alta della città sorgono le due chiese principali: la chiesa dei Ss. Martiri, di fisionomia barocca, e la collegiata di S. Maria Nascente, con facciata di impronta rinascimentale. Da alcuni anni è permanente allestito da installazioni artistiche come ombrelli colorati, ghirlande ed altri elementi sospesi nel vuoto. Verrà lasciato del tempo per la possibilità di pranzare liberamente.
Nel pomeriggio trasferimento in bus al Sacro Monte di Arona da dove a ricordo del figlio più illustre di Arona, San Carlo Borromeo, dal 1697 risalta una colossale statua in rame, alta venti metri, popolarmente detta S. Carlone, il simbolo di Arona e da dove c’è una delle vedute più affascinanti della città.
Cena e pernottamento in hotel 4 stelle.

TOUR DELLE ISOLE EOLIE

TOUR DELLE ISOLE EOLIE

Tra paesaggi di incomparabile bellezza, affascinanti fenomeni naturali, un mare limpido ed incontaminato, mitologia ed incursioni piratesche, un’occasione unica per vivere il mare ed assaporare atmosfere di avventura. Una vacanza ristoratrice sotto il sole caldo delle “Perle Nere” del Tirreno.

1° giorno: BERGAMO – VULCANO
Partenza in bus da Bergamo / Val Seriana alle ore 6.00..Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Linate per le ore 7.45. Partenza con volo Ita delle ore 9.55 Operazioni di per Catania. Arrivo per le ore 11.40. Trasferimento in Pullman al porto di Milazzo. Imbarco in aliscafo per Vulcano. Arrivo al porto di Vulcano dopo circa 1 ora di navigazione, Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno: LIPARI / SALINA
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in motobarca per la verdeggiante Salina, seconda isola dell’arcipelago in ordine di grandezza. Costeggiando l’isola di Lipari si ammirerà il castello di Lipari, il Monte rosa e la baia di Canneto, le frazioni di Acquacalda e Porticello, per poi giungere ad ammirare le bellissime cave di Pomice dove il bianco delle montagne di pomice si specchia nell’azzurro del mare. La prima tappa è a S. Marina Salina, comune più importante dell’isola, dove potrete gironzolare fra le strette viuzze a picco sul mare o fra i caratteristici negozietti, visitare la chiesa di Santa marina oppure noleggiare un mezzo per esplorare l’entroterra di questa rigogliosa isola. In tarda mattinata, ripartiremo per Lingua, durante la navigazione ammireremo la bellissima baia di Pollara resa celebre dal film “il Postino” di Massimo Troisi, un anfiteatro di roccia vulcanica a strapiombo sul mare, chiuso a nord dalla Rupe del Perciato con le sue acque turchesi ,per procedere lungo le verdeggianti coste caratterizzate dalla forte presenza di terrazzamenti e vigneti che producono uva malvasia e le coltivazione di capperi. Sbarcati a Lingua, scoprirete questo piccolo borgo costiero, famoso per i suoi ristorantini sul mare, le sue calette dove fare il bagno, il faro e il lago salato che ha dato nome a quest’isola. Pranzo libero. Durante la navigazione per il rientro a Vulcano, ammireremo il lato ovest di Lipari, ricco di grotte e insenature, come lo scoglio dei gabbiani, le Torricelle, la grotta degli Innamorati, per poi giungere nei pressi dei Faraglioni e rimanere incantati da questi due giganti del mare, affascinati dalla Grotta degli Angeli e per finire ammaliati dalle variopinte spiagge di Valle Muria e Praia Vinci. Rientro a Vulcano. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: PANAREA / STROMBOLI
Prima colazione in hotel. Mattinata libera per relax, attività balneari. Pranzo in hotel. Alle ore 14:00 circa partenza in motobarca per Panarea. Prima sosta alla famosa baia di Cala Junco, rinomata per le sue acque cristalline e sopra la quale si trova il villaggio preistorico di Capo Milazzese risalente al 1.500 a. C. Continuazione del giro dell’isola costeggiando i numerosi isolotti e scogli che la circondano: Dattilo, Lisca Bianca, Lisca nera, Bottaro e i Panarelli, un piccolo arcipelago tutto da scoprire. Attracco al porto del paese. Tempo a disposizione alla scoperta degli splendidi scorci e delle caratteristiche stradine del Villaggio, i suoi esclusivi negozi e il piccolo centro abitato. Ripartiremo alla volta dell’isola di Stromboli, fiancheggiando gli isolotti di Basiluzzo e Spinazzola. Giro dell’isola in motobarca passando da Ginostra, piccolo borgo di pescatori, e dallo scalo Pertuso (il porto più piccolo del mondo) e dallo scoglio Strombolicchio, un isolotto dalla forma di un castello medievale, con in cima un faro. Attracco nel paesino di Stromboli dove è prevista una sosta per visitare il piccolo centro, passeggiare per le viuzze e curiosare nei colorati negozietti. In alternativa possibilità di effettuare il bagno nelle acque color cobalto facilmente fruibili grazie alle numerose spiagge e calette che circondano l’isola. Cena libera. Al tramonto partenza in motobarca per la Sciara del Fuoco, dove si sosterà per ammirare dal mare l’affascinante spettacolo delle esplosioni vulcaniche. Rientro a Vulcano alle ore 22:00 circa. Pernottamento in Hotel.

4° giorno: VULCANO
Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per relax, attività balneari, escursioni individuali per esplorare l’isola, etc. Possibilità di effettuare liberamente trekking per raggiungere il “Gran Cratere della Fossa”. E’ il vulcano attivo dell’isola, un vulcano quiescente, del quale è possibile raggiungere la cima, con una passeggiata di circa un’ora. Dall’alto il paesaggio cambia completamente e sembra quasi di trovarsi su un altro pianeta di roccia fumante e zolfo e la vista è mozzafiato. In alternativa possibilità di effettuare il Giro panoramico in Pullman dell’isola (con supplemento da pagare in loco). Pranzo libero. Cena e pernottamento in Hotel.